La cultura unisce ed emoziona

“La cultura unisce ed emoziona” è una delle espressioni di commento del pomeriggio di ieri, domenica 5 settembre, presso la canonica di San Michele, alla presenza di oltre 60 persone.

“Mi è piaciuto tutto quanto” dice un’altra persona: le introduzioni alle figure femminili, trattato con assoluta competenza e cura del dettaglio e dei significati da Massimo Ferrari; le letture appassionate della “nostra” dirigente scolastica, Cristina Bersani, che hanno fatto rivivere Francesca, Pia, Piccarda e Beatrice; e le splendide musiche di Sara Manna, che, con l’arpa celtica, ha creato momenti di riflessione tra un brano e l’altro della Commedia e ha accompagnato la lettura con discrezione e appropriatezza. Un trio eccezionale di persone “normali”, che ha saputo comunicare la bellezza e l’accessibilità della poesia di Dante. Belle le figure femminili, ricche di emozioni forti e attuali.

Tutto bello, anche l’aperitivo. Peccato quelle poche gocce al termine della lettura, che hanno guastato il finale.

Abbiamo tributato così il nostro omaggio al Sommo Poeta, nell’anno dell’anniversario, e cominciato in bellezza la stagione autunnale.

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.