Che bello riflettere di libertà (dai commenti)

Grazie anche ad una calda giornata primaverile, la nostra coraggiosa proposta di un percorso espositivo per rileggere il pensiero di altri sul tema “Nostalgia di libertà” ha avuto un ottimo riscontro di partecipazione e osservazioni molto positive dai presenti. Tante famiglie, piccoli gruppi di amici, persone da sole, hanno percorso i 750 metri del cammino spesso soffermandosi a lungo a leggere racconti, riflessioni, poesie. Difficile calcolare quanti: la pandemia ha impedito iscrizioni, registrazioni… La stima è tra le 100 e le 150 persone che si sono spostate con ordine, senza mai creare assembramenti.

Pubblichiamo intanto qualche fotografia per dare un’idea del pomeriggio di festa. Abbiamo poi raccolto e fotografato tutto il materiale, a disposizione per altre eventuali iniziative. Grazie a tutti abbiamo realizzato una bellissima festa della liberazione: a chi ha contribuito mettendo a disposizione le proprie idee, a chi ha lavorato e a chi ha visitato, in particolare a Cristina Bersani, dirigente scolastica, e a Daniela Benessia, assessore alla cultura.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.